Alessio Zompa: «Se fossimo stati più costanti, avremmo sicuramente potuto toglierci qualche soddisfazione in più. La squadra ne aveva le potenzialità»

Alessio Zompa, classe 1992, difensore centrale dell’Azzurra Due Carrare

In casa Azzurra Due Carrare proseguono i bilanci di fine stagione e la parola va al difensore Alessio Zompa, classe 1992, colonna della linea arretrata biancazzurra.
L’ex centrale di Monselice e Arcella, cresciuto nelle giovanili del Cittadella, traccia volentieri la sua personale disamina sull’annata appena mandata in archivio.
«A mio parere la stagione è stata tutto sommato positiva, perché siamo arrivati sesti in un girone equilibratissimo. Resta il rammarico di non aver reso al massimo in alcune gare in cui abbiamo abbassato la tensione, il che ci ha portato a giocare al di sotto delle nostre possibilità. Se fossimo stati più costanti, senza i vari alti e bassi, avremmo sicuramente potuto toglierci qualche soddisfazione in più. La squadra ne aveva le potenzialità. Di certo una nota positiva riguarda i molti fuori quota che sono scesi in campo: hanno dimostrato di essere già pronti e all’altezza di questa categoria».