Igor Grecea: «Quando si ripartirà, faremo sicuramente vedere il nostro reale valore»

Igor Grecea, classe 1988, attaccante dell’Azzurra Due Carrare

Con il pezzo di oggi diamo la parola al centravanti Igor Grecea, classe 1988, a cui abbiamo chiesto un parere sull’avvio di stagione della squadra e sulle prospettive di ripresa ipotizzate dalla Federcalcio.
«Purtroppo la partenza è stata al di sotto delle aspettative – sostiene l’ex bomber di Janus Nova e San Fidenzio Polverara – In preparazione ci siamo allenati molto bene, poi in tante partite siamo stati anche sfortunati. Quando si ripartirà, faremo sicuramente vedere il nostro reale valore. Tuttavia preferisco essere sincero e personalmente spero che la stagione non riparta: il calcio mi manca tantissimo, ma sarebbe un campionato falsato. A mio avviso bisognerebbe chiuderlo così e ripartire da zero direttamente ad agosto o settembre, sperando che il Covid sparisca».
Come ti senti a reggere da solo il peso del reparto offensivo?
«Adoro le sfide e credo che anche questa sarà bella e stimolante. Pur non avendo ancora segnato un gol, sono certo che le reti arriveranno appena ci daranno l’opportunità di riprendere».