Il tabù non si spezza, arriva solo un altro pareggio: Graticolato-Azzurra Due Carrare 2-2

Filippo Zanforlin: suo il colpo di testa del momentaneo 0-1

Niente da fare per l’Azzurra Due Carrare, che non riesce a spezzare il digiuno di vittorie fermandosi sul 2-2 sul campo del Graticolato penultimo in classifica.
E pensare che la gara si era subito messa sui giusti binari per gli ospiti, che spezzano l’equilibrio già al 4’ grazie ad una perfetta capocciata di Zanforlin su punizione di Scalabrin.
I padroni di casa non si scompongono e già al 10’ agguantano il pareggio sfruttando uno svarione difensivo biancazzurro.
L’Azzurra prova a premere, ma in avvio di ripresa va addirittura sotto con un gol in mischia su azione di corner: la reazione è rabbiosa e si concretizza a pochi minuti dal termine grazie ad una punizione di Scalabrin deviata in rete dalla barriera spiazzando il portiere.
Allo scadere il Graticolato manca di poco il clamoroso 3-2, ma l’ultimo brivido è di marca ospite: assist al bacio di Bevilacqua per Fantin, la cui stoccata sibila a fil di palo a portiere battuto.
«Purtroppo è un’altra occasione persa – il commento del direttore sportivo Andrea Stefani – Abbiamo buttato via due punti, sprecando una giornata che poteva consentirci di muovere bene la classifica e recuperare terreno. Domenica ci attende il Campigo, una delle squadre più in forma del momento che nel mercato invernale si è ulteriormente rafforzata. Ci godiamo almeno il rientro in campo di Alberto Marin: per noi è un giocatore determinante, sia per esperienza che per tecnica e carisma».