Il tabù-vittorie non si infrange, arriva un’altra dolorosa sconfitta casalinga: Azzurra Due Carrare-Porto Viro 0-1

Alberto Marin: sua la punizione che a fine primo tempo ha sfiorato la traversa

Niente da fare per l’Azzurra Due Carrare, che non riesce a muovere la classifica contro la penultima della classe, il Porto Viro, che sbanca il Comunale di Pontemanco grazie ad un gol di Mazzucco a metà primo tempo.
E pensare che il primo brivido è di marca locale, con una capocciata da posizione favorevole di Chinello che si spegne sul fondo.
La reazione degli ospiti è veemente e al 9’ è il centrocampista Rampin, ex Monselice e Curtarolese, a centrare in pieno il palo a portiere battuto.
Il Porto Viro non si scompone e al 24’ pesca il jolly da tre punti con Mazzucco, che approfitta di uno svarione difensivo biancazzurro per beffare Ciucevich con un morbido pallonetto dalla lunga distanza.
L’Azzurra non ci sta e in chiusura di frazione va ad un passo dal pareggio con una pennellata su punizione di Marin che sorvola di poco la traversa.
Nella ripresa ci si aspetta l’assedio dei padroni di casa, ma le occasioni migliori sono ancora di marca rodigina: Ciucevich è bravissimo ad opporsi sia ad Olivato (54’, stoccata su azione di corner sventata in angolo) che al neoentrato Lezzoli (89’, tiro respinto con il piede).
Il risultato non cambia più, il bottino pieno va al Porto Viro.

AZZURRA DUE CARRARE-PORTO VIRO 0-1
AZZURRA DUE CARRARE:
Ciucevich, Fantin, Trevisan (26’ s.t. Sbrogiò), Menesello, Rango, Marin, Bevilacqua (1’ s.t. Zanforlin), Cescon (18’ s.t. Bortolami), Ambrosi, Chinello, Scalabrin (13’ s.t. Puglisi). A disp. Tognon, Pavan, Zonzin, Zanforlin, Sbrogiò, Puglisi, Sparisi, Bortolami, Sturaro. All. Paolo Meneghetti.
PORTO VIRO: Ninni, Biston, Marangon, Mancin, Falasco, Lhaddaji, Crosara (29’ s.t. Asmaoui), Rampin, Garbi (13’ s.t. Lezzoli), Olivato, Mazzucco (36’ s.t. Tocco). A disp. Pregnolato, Crivellari, Ranzato, Tessarin, Asmaoui, Pozzato, Bellemo, Tocco, Lezzoli. All. Matteo Tiozzo.
ARBITRO: Dallorto di Verona.
RETE: 24’ p.t. Mazzucco.
NOTE: Spettatori 100 circa. Ammoniti Menesello, Lezzoli e Ninni. Recuperi: 1’ e 4’.