Rigore di Scalabrin, doppietta di Zecchinato e sigillo finale di Bernardelle: Porto Viro-Azzurra Due Carrare 0-4

Riccardo Zecchinato: decisivo anche oggi con una doppietta e un rigore procurato

Quarta vittoria consecutiva per l’Azzurra Due Carrare di Paolo Meneghetti, che vola al secondo posto solitario del girone C di Promozione spazzando via con un perentorio 4-0 il malcapitato Porto Viro.
Risultato mai in discussione nella sfida odierna in terra polesana, con i biancazzurri in vantaggio già dopo pochi minuti grazie ad un calcio di rigore conquistato da Riccardo Zecchinato e trasformato con freddezza da Michele Scalabrin.
Il centrocampista padovano è in grande giornata e sfiora la doppietta personale con una pennellata su calcio di punizione che centra in pieno l’incrocio dei pali a portiere battuto.
L’Azzurra carica a testa bassa e prima del riposo va ad un passo dal raddoppio con una girata a fil di palo di Pier Mario Favaro su preciso assist dell’incontenibile Scalabrin.
Lo 0-2 è comunque nell’aria e arriva in avvio di ripresa con una splendida iniziativa personale di Zecchinato, che una manciata di minuti dopo cala pure il tris finalizzando nel migliore dei modi un ottimo scambio tra Eros Trevisan e Favaro.
Sullo 0-3 il match non ha più storia e nel finale c’è gloria pure per il neoentrato Francesco Bernardelle, che chiude ogni discorso firmando il gol del poker.
«La gara di oggi era fondamentale, per dare continuità ai nostri risultati e per capire che tipo di campionato possiamo fare – il commento del direttore sportivo Andrea Stefani – La squadra ha risposto alla grande, con una prestazione brillante e priva di sbavature. Queste quattro vittorie consecutive, tutte ottenute senza subire gol, sono motivo di orgoglio e di soddisfazione. Oggi ci godiamo il secondo posto, ma già da domani la testa deve andare al big-match di domenica con il Mestrino Rubano. Affronteremo una compagine molto forte, attrezzata per lottare al vertice fino alla fine. Umiltà e testa bassa, non bisogna abbassare la guardia».